Nuvole dolci

Meringa

Storia della meringa

Si narra che l’inventore della meringa, il pasticciere svizzero di origini italiane Gasparini, nelXVIII secolo abbia creato questa delizia per conquistare il cuore della principessa Maria, promessa sposa di Luigi XV. La fanciulla, figlia del Re polacco Stanislaus Leszczynski, fu talmente entusiasta del dolce che volle conoscere di persona il pasticciere. I due si incontrarono nella città Svizzera di Meiringen, da cui deriva appunto il nome di meringa.

Anche Maria Antonietta, notoriamente golosa di qualsiasi prelibatezza “dolce”, fu amante di questo dolce straordinario ed era solita consumarlo nella splendida Reggia di Versailles, con le amiche e dame di corte, accompagnandolo con la crema chantilly.

A quanto pare, la meringa affascina tutte le donne per il suo sapore avvolgente; infatti anche la regina Elisabetta d’Inghilterra è una grande sostenitrice di questo tripudio di zucchero. La prima volta che l’assaggiò, esclamò:Oh, that’s like a kiss!.

Ben presto l’originale meringa di Gasparini si divise in tre diverse ricette: all’italiana, alla francese e alla svizzera. A loro volta queste tre capostipiti furono e lo sono tutt’ora, madri di una “galassia” di dolci che ne  fanno ampio uso, prima su tutte la più famosa: torta meringata.

Già dalla preparazione, la morbida e candida nuvola è golosa e accattivante e l’impatto visivo già delizia le papille. Ecco l’aspetto degli ingredienti “durante la fabbricazione” di questo squisito dolce, dalle mille sfaccettature …

Potrete facilmente trovare le ricette base per questa prelibatezza morbida e friabile ma, se incontrerete delle difficoltà, scrivetemi e pubblicherò le tre varianti di questa candida golosità !!!

di Carlotta Giani

info@uppermagazine.it

Commenta per primo