Non avere paura …

5-esercizi-per-tonificare-il-seno_0eff7c6724308aedf13a9da430873805

Sembrano solo parole semplici …  “Non avere paura … “  Quante volte da bambine, ci sono state dette … Eppure niente ci prepara a quelle poche parole che mettono in discussione tutta la nostra vita. Per sempre. Ma queste mie parole vogliono in realtà essere di conforto, fare arrivare il messaggio che “non siete da sole” ad affrontare un lungo cammino. Prevenzione sempre, gli strumenti li abbiamo e la mancanza di tempo e la pigrizia non sono nostri alleati !!! Pensate a tutti quei molti che si adoperano, che donano, che ricercano, per arrivare a sconfiggere per sempre il tumore al seno ! Ed ecco che queste parole acquisiscono una diversa dimensione

ELC-2013-BCA-Campaign-Logo_no-tagline_JPEGairc1

Parte a ottobre la XXIII edizione della Campagna BCA, Breast Cancer Awareness, dedicata alla prevenzione del tumore al seno e programmata in tutto il mondo, di “The Estée Lauder Companies”, società leader nei prodotti di bellezza di prestigio che quest’anno,  per la prima volta, ha come partner AIRC (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro). The Estée Lauder Companies Italia e AIRC uniti per sconfiggere questa patologia che colpisce ogni anno in Italia una donna su otto nell’arco della vita.

La Campagna Breast Cancer Awareness (BCA) del Gruppo “The Estée Lauder Companies”, mirata alla lotta contro il tumore al seno, è stata creata nel 1992 da Evelyn H. Lauder,  con il lancio dell’iniziativa Nastro Rosa, ormai simbolo universale per la salute del seno imponendosi, quale missione, la sconfitta del tumore al seno attraverso l’educazione e la ricerca medica. Attualmente è attiva in più di 70 Paesi e la Campagna BCA ha raccolto oltre 55 milioni di dollari  per sostenere la ricerca internazionale, di servizi educativi e medici. Negli ultimi 20 anni, la Breast Cancer Research Foundation® (BCRF) ha dedicato quasi 42 milioni di dollari di finanziamento a ben 166 progetti di ricerca in tutto il mondo. Oltre alle donazioni private, i fondi sono stati raccolti attraverso iniziative dei dipendenti, vendite di prodotti del Gruppo e contributi da molti degli iconici brand del Gruppo “The Estée Lauder Companies”.

The Estée Lauder Companies Italia quest’anno ha scelto di sostenere per la prima volta AIRC, l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, da 50 anni impegnata a finanziare la migliore ricerca oncologica. In questo mezzo secolo la ricerca sul cancro ha fatto notevoli progressi nell’ambito della prevenzione, della diagnosi e della cura dei tumori femminili, contribuendo a migliorarne la sopravvivenza a cinque anni dalla diagnosi e portandola fino all’87% per quanto riguarda il tumore del seno. I dati relativi all’incidenza sottolineano però che, nonostante le buone notizie, la guardia non va ancora abbassata: si stima che ogni anno 48 mila donne in Italia vengano colpite da tumore alla mammella (Fonte: AIOM e AIRTUM, I numeri del cancro in Italia 2014). Per questo l’AIRC ha stanziato nel solo 2014, circa 14 milioni di  euro per finanziare progetti, attualmente in corso, che hanno come obiettivo la ricerca sui tumori femminili.

Madrina italiana della campagna è Antonella Clerici che ricorda come si è avvicinata alla missione di AIRC: “Molti anni fa Sandra Mondaini mi passò il testimone di madrina dell’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro. Da subito ho accettato questo ruolo con grande entusiasmo, sentivo di doverlo fare anche in ricordo della mia mamma che ho perso per questa malattia – racconta Antonella Clerici –. Oggi sono molto orgogliosa di rinnovare il mio impegno con la campagna italiana Nastro Rosa di Estée Lauder in favore di AIRC. Questa importante iniziativa, che coinvolge più di 70 Paesi in tutto il mondo, mi permette di essere ancora una volta al fianco delle ricercatrici e dei ricercatori impegnati a trovare nuove cure per il tumore al seno. Ricerca e prevenzione sono fondamentali per vincere questa battaglia e tutte noi donne possiamo fare la nostra parte aderendo agli screening indicati per le diverse fasce d’età. La diagnosi precoce è, infatti, fondamentale e può salvarci la vita.”

Leit-motiv della Campagna BCA 2015 “Sconfiggiamo il tumore al seno: ogni azione conta”. La Campagna BCA di quest’anno prosegue il proprio obiettivo di sconfiggere il tumore al seno attraverso l’educazione e la ricerca. La Campagna e le iniziative di AIRC continueranno oltre il tradizionale mese di ottobre per offrire durante tutto l’anno, l’opportunità a chi è stato colpito da un tumore al seno di ascoltare e condividere esperienze personali oltre che acquisire informazioni e sostenere la ricerca sul cancro al seno la cui importanza è fondamentale. La comunicazione social e digital, anche quest’anno, è al centro della Campagna BCA, che invita tutti a raccontare la propria esperienza nella lotta contro il tumore al seno, condividendo foto o video sul sito www.bcacampaign.it e sui social media usando l’hashtag #BCAstrength. La Campagna è imperniata sulla consapevolezza che ogni azione conta.

L’invito all’azione della Campagna 2015 Oltre al tema “Sconfiggiamo il tumore al seno: ogni azione conta ”, la Campagna BCA 2015 incoraggia le persone a intraprendere alcune semplici azioni quotidiane che ci allontanino sempre di più da un mondo in cui il tumore al seno è una realtà. Sia per le donne che hanno vissuto questa malattia sulla propria pelle, sia per le persone che l’hanno conosciuta attraverso una persona cara che ne è stata affetta, è fondamentale una routine che comprenda un’alimentazione e uno stile di vita sani, dell’attività fisica e dei controlli frequenti ma anche il supporto alla ricerca, insieme ad azioni di volontariato, al supporto mostrato anche solo attraverso il nastro rosa appuntato sui propri abiti ogni giorno. Parlare di tumore al seno è fondamentale per focalizzare l’attenzione dei media e delle persone su questa patologia che può e deve diventare sempre più curabile.

Quest’anno The Estée Lauder Companies Italia sosterrà l’attività di AIRC, devolvendo € 5,00 per ogni prodotto venduto nel mese di ottobre dei seguenti prodotti:

AVEDA metterà al servizio di AIRC Hand Relief with Shampure Aroma, crema idratante per le mani, incredibilmente ricca, idrata la pelle secca e screpolata aiutando a ridurre i segni dell’invecchiamento e dando il massimo sollievo. Edizione limitata per la campagna Nastro Rosa con nuovo aroma di Shampure. Dramatically Different Moisturizing Lotion di CLINIQUE, una lozione pensata per offrire a ogni tipo di pelle la bevanda necessaria che la lascia morbida, piena, dall’aspetto sano e perfettamente preparata per il makeup o per il prodotto di trattamento “problem-solving”. Advanced Night Repair di ESTÉE LAUDER, siero riparatore dalla tecnologia innovativa, aiuta a ridurre visibilmente i segni del tempo e regala un aspetto più giovane. Pro LS All-in-one Face Treatment di LAB SERIES, formula high-tech che lenisce e riduce all’istante arrossamenti e irritazioni da rasatura, lasciando la pelle idratata.  The Lip Balm di LA MER, balsamo idratante che lenisce le labbra al contatto, mentre agisce per rigenerare, proteggere e alleviare anche le labbra più secche e DARPHIN, marchio del Gruppo, distribuito in farmacie selezionate, darà il suo contributo con ogni confezione venduta in ottobre di Intral Redness Relief Soothing Serum, siero lenitivo anti rossore, che aiuta ad attenuare la sensazione di pelle irritata. Grazie al Calm Complex™, composto da Camomilla, Peonia e Biancospino, leviga e idrata la pelle del viso rendendola distesa e omogenea. Infine, Jo Malone London metterà al servizio della Campagna BCA, Red Roses Cologne, una miscela delle sette rose più raffinate al mondo.

Nel 2015 l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro taglia il traguardo di mezzo secolo di attività: cinquant’anni di sostegno alla ricerca oncologica, per portare i risultati dal laboratorio al paziente. Quando nacque AIRC nel 1965 non si poteva parlare di cancro e l’idea di fare ricerca in questo ambito era considerata da alcuni una sfida, da molti una follia. Ma coraggio e non follia è stato ciò che ha guidato i soci fondatori. Dalla lunga presidenza di Guido Venosta, AIRC è cresciuta: da associazione solo milanese a realtà presente in tutto il territorio nazionale con 17 comitati regionali. Dalla fondazione a oggi AIRC ha distribuito oltre 984 milioni di euro per progetti di ricerca condotti in laboratori di istituti, università e ospedali in tutta Italia; e oltre 39 milioni di euro per borse di formazione a giovani ricercatori(*). Il coraggio ancora oggi unisce tutti i protagonisti di AIRC: i 5000 ricercatori che svolgono con passione e impegno un lavoro senza certezze, i pazienti e le loro famiglie che si affidano alla ricerca per guardare al futuro con la speranza che il cancro diventi sempre più curabile, i volontari che dedicano il loro tempo alle iniziative dell’Associazione e i donatori che sostengono la ricerca con il loro contributo. Scopri la storia che, con coraggio, tutti insieme stiamo scrivendo da 50 anni su lanostrastoria.airc.it

 

 

di Giovanna Cappuccio

 

Commenta per primo