FRAGRANZE PANTHEON ROMA

Interior of Rome Pantheon with the famous light ray

Fiori, frutta, ambra, muschio, vaniglia, cioccolato e pralina: ecco i sapori che hanno creato la popolarità e determinato il successo di molte fragranze.  Essendo ormai passati i tempi di “una fragranza per la vita”, come imprinting personalissimo, per farci riconoscere e ricordare, il panorama della profumeria di  nicchia si arricchisce con il nuovo percorso olfattivo di Pantheon, che potrà soddisfare le donne e gli uomini più glam o sofisticati. Vorrei quindi parlarvi in poche righe di come un profumo è parte della nostra vita.

E’ un viaggio olfattivo all’interno di una storia d’amore immortale, quella tra Raffaello Sanzio e Margherita Luti, ai più conosciuta per il famoso quadro “La Fornarina”. 

Tutto inizia con una seducente fragranza maschile, ma anche no … dedicata a Raffaello. Avvolgente , sensuale e speziata. Intrigante e misteriosa,  ha un animo d’artista raffinato, turbato e creativo… e nelle note a suggello troviamo assenzio, fior di cuoio e legni preziosi. A queste note decise e al contempo avvolgenti, troviamo il contrappunto di Donna Margherita. Calda,  seducente e armoniosa, affascinante e irresistibile, di donna curiosa, attraente, dolce e forte. Difficile resistere al suo sorriso enigmatico … e il sigillo si concentra su una conturbante tuberosa, arricchita da sfaccettature di gelsomino e mughetto. 

Potrebbe una storia d’amore rinascimentale non avere un ombroso giardino per incontrarsi e raccontarsi ? Impossibile ! E’ Il Giardino di Raffaello e Margherita. Verde, legnosa e leggermente pungente come l’umido della notte, ma al tempo stesso armonica e ricca… Questa fragranza esprime  “una persona distinta e delicata”, sincera e spontanea, ma profonda e riflessiva… Un profumo verde di edera, licheni, legni e un defilato bouquet di fiori.

Ed ecco arrivare, come dopo un fitto corteggiamento la Notte d’amore. Preziosa e rara. Passionale, sensuale e avvolgente. Sottolinea una forte personalità, un grande carisma e la capacità di sedurre e di intrigare già dal primo istante … Un vetiver insolente, petit grain e pepe, un oudh pregiato e carnale.

Ed ecco arrivare il chiacchiericcio, il profumo di farine e di spezie: Trastevere. Un piccolo ritratto olfattivo  caldo, gourmand e sensuale. con un carattere goloso, audace, essenzialmente insaziabile. Le sue note una mescolanza di sapori tutti da mangiare e da odorare: dalla davana alla crema di castagne, al gelsomino alla vaniglia.

Dolce Passione. Così si chiama la nuova fragranza di Pantheon Roma, ancora una volta commissionata al naso fantasioso e ineguagliabile di Arturetto Landi, il quale, dopo averla creata, ha esclamato: “Da domani molti impazziranno sentendo pelli con un profumo tanto irresistibile!” Perché Dolce Passione è così: prima ti cattura l’olfatto, poi il gusto e infine ti da carica, energia, voglia di vivere.

Definire però Dolce Passione una fragranza gourmand sarebbe davvero limitativo, perché ancora una volta – così come è avvenuto con Trastevere, uno dei best seller della linea – ci si trova di fronte ad un piccolo capolavoro, capace di unire elementi tipicamente gustativi, ai temi propri dei profumi più sensuali.

A coronamento delle note di cioccolato fondente, che sono sospinte dal sottostante profumo di tartufo bianco, si ritrovano accordi di nocciola, vaniglia, ma anche di resine pregiate e legni. La piramide olfattiva è complessa e dà vita a sfumature imprevedibili che rendono Dolce Passione una fragranza unica a seconda di chi la indossa.

Per questo nuovo lancio, la fragranza si veste di un energetico e seducente colore rosso ultra brillante, per non lasciare nulla al caso. Come dire:

olfatto, messaggero tra terra e cielo!

 

di Giovanna Cappuccio

 

pantheonparfum.com

Commenta per primo