CHANEL N° 5 – Gisèle

chanel

E’ già da qualche anno che Gisèle Bundchen è uno dei volti di Chanel, apprezzata ed amata, anche per la sua capacità di passare da una bellezza naturale, ad una naturalmente costruita. Sempre elegante, sempre intensa, sempre unica. Adesso che sono passate diverse settimane, voglio rivedere con voi l’ultimo film di Chanel N° 5, con tranquillità, per gustarlo fino in fondo, come l‘ultima goccia della fragranza.

Arriviamo a dicembre del 2014 e di nuovo Chanel N° 5 si presenta con un film, che aggiunge altri dettagli ed elementi, dell’intimità di una donna. Lei è Gisele Bundchen. Il regista Buz Luhrmann, ancora una volta. L’ambientazione: in giro, tra la pazza folla. La storia? D’amore naturalmente, ma è un amore più maturo, anche se “in fibrillazione”. Questo corto colpisce a “onde”, proprio come quando Gisèle nuota e surfa in un oceano chiaro-scuro, con qualche nuvola all’orizzonte.

Tutto traspira glamour e ci mostra una donna seducente, sensuale, femminile, ulteriormente sottolineata dalla presenza di una figlia. Lei è una donna che lavora … fa la modella, naturalmente !!! E il film è un susseguirsi di immagini di una metropoli notturna, di un locale intimista, una canzone roca e persuasiva e così, in un crescendo di abiti, foto,  fiori e incontri che potrebbero sembrare sospetti, in realtà ricongiungono una donna e un uomo, in una complicità estrema.

Perfetta l’atmosfera del locale piano bar! Che dire, complimenti a Chanel N° 5 che ha inserito un marito e una figlia, lasciando la sensualità e la femminilità intatte.

Il “film” The one that i want ha vinto l’Oscar del Profumo 2015, come migliore comunicazione per la categoria femminili.

 

 

 

Commenta per primo