Burberry. The Cape Reimagined.

Burberry Makers House_003

Spazio alla grande immaginazione del direttore creativo di Burberry, Christopher Bailey. A febbraio ha presentato una serie di cappe di alta sartoria, con un confine non ben definito tra uomo e donna, potendo essere adattabili sia su abiti (anche da sera), che su giacche e cappotti. Da qui il nome di questa collezione esclusiva: “la cappa re-immaginata”.

Se pensiamo alla cappa in senso stretto, sicuramente potremmo rimanere delusi. Non è quel capo iconico di qualche decennio fa, quando questo indumento non era dissimile da un poncho o da una sorta di mantella breve, comunque avvolgente e nella quale era piacevole scaldarsi.

Burberry February 2017 Show_013          Burberry February 2017 Show_010          Burberry February 2017 Show_011

Dall’eccentricità pura da giorno, o da uomo molto spigliato, o indossata da una donna sofisticata e molto sicura di sé, la cappa riveduta e corretta di Burberry, si presenta di volta in volta in maniera  poliedrica e sfaccettata, realizzata in materiali molto diversi tra loro … cotone popeline, pizzo, perle, swarovski, metallo curvato, legno … ma sempre esclusive e uniche.

2017_FEB_SHOW_POST_SHOW_CAPES_BTS_RGB_CROPPED_27       2017_FEB_SHOW_POST_SHOW_CAPES_BTS_RGB_CROPPED_02       Burberry February 2017 Show_008

Altre cappe si presentano come delle gorgiere, un colletto pieghettato e stratificato, realizzato in materiali preziosi, come quelli che facevano parte dell’abbigliamento aristocratico, sia maschile che femminile, dal XVI al XVII secolo. E come sempre, più grande e lavorata era, di conseguenza più bella era …

2017_FEB_SHOW_POST_SHOW_CAPES_BTS_RGB_UNCROPPED_06       2017_FEB_SHOW_POST_SHOW_CAPES_BTS_RGB_CROPPED_03       Burberry February 2017 Show_007

2017_FEB_SHOW_POST_SHOW_CAPES_BTS_RGB_UNCROPPED_04      2017_FEB_SHOW_POST_SHOW_CAPES_BTS_RGB_UNCROPPED_05        Backstage at the Burberry February 2017 Show

Dal minimal chic, all’ultra extravagantequesto nuovo concetto, non tanto di abbigliamento, ma di accessorio iconico, troverà sicuramente un suo pubblico e un suo utilizzatore, anche solo per possederlo come “opera d’arte”.

2017_FEB_SHOW_POST_SHOW_CAPES_BTS_RGB_CROPPED_24       2017_FEB_SHOW_POST_SHOW_CAPES_BTS_RGB_CROPPED_25       Burberry February 2017 Show_015

Presentate per la prima volta alla mostra di ‘Henry Moore: Inspiration & Process’ a Makers House, Londra, le cappe saranno protagoniste di una mostra itinerante che si snoderà da New York, Los Angeles, Shanghai e Dubai. Ogni tappa avrà, di volta in volta, una selezione  di pezzi unici. A Milano, questa selezione esclusiva sarà presentata nel flagship store di Via Montenapoleone durante la design week.

L’esposizione di una selezione di cappe alla Makers House di Londra, tra opere scultoree di Henry Moore.

Ciascuna cappa è realizzata interamente a mano, riflettendo lo spirito dell’archivio e la vera essenza di Burberry. Le cappe, ognuna con un nome identificativo, sono state disegnate nell’atelier di Londra e sono disponibili su ordine speciale.

Un fil rouge unisce questa collezione particolare di cappe e vedendole tutte insieme  in esposizione salta subito agli occhi: non importa la foggia, il materiale, la lunghezza … l’animo british è “radicato nel suo dna”, come il nome scritto sull’etichetta …

Burberry … my love !!!

 

 

di Giovanna Cappuccio

 

burberry.com

 

 

Commenta per primo