Tessuti preziosi per camicie esclusive

Albini_composizione

La parola ad Albini Group, autore dei tessuti più belli e creativi al mondo

Cinque generazioni, 138 anni di expertise, una filiera controllata dal campo di cotone fino al tessuto finito: l’unicità e l’eccellenza di Albini Group sono riconosciute in tutto il mondo.

Che i tessuti per camicia Thomas Mason, Cotonificio Albini e Albiate 1830 di Albini Group siano i più belli e creativi al mondo lo confermano i maestri dello stile – ovvero i più prestigiosi brand della moda, i sarti e i camiciai italiani e internazionali più influenti – che li scelgono per la realizzazione delle loro creazioni. Fil rouge: il ritorno all’eleganza sofisticata e sartoriale.

Il lusso cosmopolita del tartan, reinterpretati nel colore e nelle situazioni (dalla camicia, alla giacca, invadono anche la cravatta, i pantaloni e il giubbotto), vestono l’eleganza allo stato puro che si respira a Londra. Tessuti che raccontano un’identità british rigorosa, dove la tradizione diventa stile e nuova tendenza. Tartan rivisitati in chiave più leggera, dalla straordinaria morbidezza.

Flanella mélange e pesi ‘piuma’ per la camiceria sofisticata. Mood e colori metropolitani tradotti in flanelle mélange e popeline: nelle grandi città del Nord Europa, ma anche e soprattutto a Parigi e New York, la camicia è raffinata e rispecchia il ritorno allo stile sofisticato. Sotto al cappotto o alla giacca, che vivono di nuova eleganza, la camiceria non può che essere leggera e carismatica: ecco perché il Piuminofeeling di Cotonificio Albini, tessuto ottenuto dal prezioso Giza è il prediletto dagli stilisti di tutto il mondo. “Mano dolce”, per camicie di incantevole leggerezza, che spaziano dalle tinte unite sui toni del grigio, dell’ottanio, a disegnature minimal e fantasie discrete.

Indaco sartoriale: il nuovo denim sofisticato, quasi lussuoso, quasi ‘classico’. Nasce un nuovo modo di vivere la camicia in denim, che segue le regole della camiceria classica: un indaco in doppio ritorto, pregiato, capace di infondere allo sportswear un’anima sartoriale e che questo inverno ha avuto un grande successo.

 

 

di Johanna Rhys-Jones

albinigroup.com

Commenta per primo